Comunicazione

07 aprile 2011 | 9:46

TELECOM: GALATERI A DIPENDENTI, RESTO A VOSTRO FIANCO IN CDA

TELECOM: GALATERI A DIPENDENTI, RESTO A VOSTRO FIANCO IN CDA
LETTERA DI FINE MANDATO; AZIENDA NON E’ SECONDA A NESSUNO
MILANO
(ANSA) – MILANO, 7 APR – “Nella nuova veste di consigliere d’amministrazione resterò al vostro fianco dando il mio personale apporto alla governance e più in generale all’affermazione di Telecom Italia”. Gabriele Galateri, che martedì prossimo all’assemblea a Rozzano lascerà  la carica di presidente, saluta i dipendenti e fa un bilancio del lavoro fatto nei tre anni di mandato. I suoi impegni potrebbero peraltro presto mutare dal momento che il nome di Galateri risulta in pole position per il posto di Cesare Geronzi al vertice di Generali. Telecom, sprona i dipendenti in una lettera inviata oggi, “non è seconda a nessuno” e “ha imboccato la strada di un futuro a cui può guardare certamente con molte meno preoccupazioni e con molta più fiducia”. “E’ l’occasione giusta per lasciare da parte il mio consueto riserbo e manifestarvi, rendendovene merito, la mia soddisfazione e il mio orgoglio per la bella e importante esperienza che ho condiviso con voi” scrive. (ANSA).
BF/KZT S0A QBXB

TELECOM: GALATERI A DIPENDENTI, RESTO A VOSTRO FIANCO IN CDA (2)
MILANO
(ANSA) – MILANO, 7 APR – “Insieme abbiamo fatto un grande sforzo per rendere Telecom Italia un’azienda più sana, più sostenibile, più attenta nei confronti di tutti i suoi stakeholder. Insieme – prosegue Galateri – abbiamo avviato un cambiamento strutturale e culturale per adeguare valori, comportamenti e organizzazione a quelli indispensabili per un’impresa che vuole affermare, avendone i mezzi e le competenze, la sua leadership nello sviluppo e nella diffusione a tutti dei benefici della cosiddetta società  digitale. Benefici di maggior qualità  della vita per i cittadini, di maggiore competitività  per l’economia, di maggiore efficienza per lo Stato, la pubblica amministrazione, i servizi alla collettività ”. “Siamo stati aiutati e sostenuti da un efficace sistema di controllo della cui messa a punto sono stato il garante e di cui sono fiero”. Gabriele Galateri si dice orgoglioso di aver contribuito a dare a Telecom “una governance dialettica e costruttiva” che si mostra nella ‘forte coesione tra soci, consiglio e management” ma non dimentica di ringraziare i dipendenti tutti, “che si battono quotidianamente sul territorio” unendo in un solo abbraccio i colleghi italiani, brasiliani e argentini. (ANSA).
BF/KZT S0A QBXB