Comunicazione

08 aprile 2011 | 9:41

SANTORO: LEGALI RAI,CONFERMATA LEGITTIMITA’ CONTROLLO PALINSESTO

SANTORO: LEGALI RAI,CONFERMATA LEGITTIMITA’ CONTROLLO PALINSESTO
(AGI) – Roma, 7 apr. – L’ordinanza, emessa oggi dalla Corte d’Appello di Roma, Sez. Lavoro, sul ricorso presentato dalla Rai sulla vicenda Santoro “ha confermato il potere di rappresentanza in giudizio del direttore generale Mauro Masi ed ha soprattutto affermato il legittimo esercizio del potere di vigilanza e controllo da parte della Rai sul palinsesto della emittente pubblica”. Lo affermano i legali della Rai, Roberto Pessi e Maurizio Santori, i quali non mancano di evidenziarlo, pur avendo l’ordinanza escluso l’esistenza di un danno grave ed irreparabile per la Rai, che era – precisano – il “presupposto indispensabile ai fini dell’emanazione del richiesto provvedimento di sospensione della sentenza di secondo grado fino al giudizio di Cassazione, la cui udienza e’ fissata per l’8 giugno prossimo”. Il prof. Pessi e l’avvocato Santori sottolineano che l’ordinanza ha in particolare stabilito “che, in ordine alle concrete modalita’ di esecuzione della prestazione lavorativa da parte del giornalista, ‘hanno unicamente rilievo i poteri tipici e propri del datore di lavoro (estrinsecantisi nell’emanazione di indicazioni specifiche, oltre che nell’esercizio di un’assidua attivita’ di vigilanza e controllo nell’esecuzione delle prestazioni lavorative)’ i quali ‘spettano in via esclusiva alla parte datoriale (..) e non possono, in alcun modo, essere demandati ai provvedimenti dell’Autorita’ Giudiziaria’”. Il ricorso in questione riguardava la richiesta di ottenere la sospensione dell’esecuzione della sentenza del settembre 2009 con la quale e’ stato confermato il diritto di Michele Santoro, gia’ riconosciuto dal Tribunale, di lavorare come realizzatore e conduttore di programmi di approfondimento dell’informazione destinati al pubblico di prima serata. (AGI) Vic