New media, TLC

11 aprile 2011 | 14:34

Tecnologie/ Facebook aiuta anziani a ricordare e vivere meglio

Tecnologie/ Facebook aiuta anziani a ricordare e vivere meglio

Indagine dell’associazione italiana di psicogeriatria

Roma, 11 apr. (TMNews) – Secondo l’associazione italiana di psicogeriatria (Aip), Facebook avrebbe un effetto benefico sulla memoria degli over 65. Oltre un milione e mezzo di anziani possiede un profilo sul social network e un altro milione di internauti dai 65 anni in su utilizza Skype e YouTube. Uno studio condotto nelle province di Brescia e Cremona ha rivelato che collegarsi quotidianamente a Facebook per un’ora avrebbe un effetto positivo e benefico sulla memoria, conservandola attiva, e migliorerebbe l’umore. Marco Trabucchi, presidente dell’Aip, ha detto: “Negli ultimi anni il numero di anziani che si è avvicinato al web è cresciuto dell’80%. Gli anziani sono la fascia di utenti cresciuta di più. Basti pensare che gli over 65 iscritti a Facebook o MySpace sono circa l’8% del totale.
Internet e le nuove tecnologie tengono viva la curiosità  culturale degli anziani, migliorano le prestazioni cognitive e mantengono giovane il cervello, stimolando l’attenzione, la memoria, la percezione”. L’utilizzo del web, inoltre, ridurrebbe i sintomi di ansia, stress e depressione e aiuterebbe gli anziani con problemi di disabilità  a creare reti di supporto e sociali.

Fus