Quanto vale il fattore Internet nell’economia italiana?

Fattore Internet (.pdf)

Il valore dell’Internet Economy italiana nel 2010 è di 31,6 miliardi di euro secondo i risultati dello studio commissionato da Google a The Boston Consulting Group. Lo studio non si limita ad esaminare l’impatto diretto di Internet sull’economia italiana, ma ne ha anche valutato gli impatti indiretti e il potenziale di crescita entro il 2015. Ne emerge che, calcolando anche il valore dell’e-procurement della Pubblica Amministrazione (7 miliardi di euro nel 2010) e il valore delle merci cercate online e poi acquistate offline (ROPO: Research Online Purchase Offline, pari a 17 miliardi di euro nel 2010), il totale dell’impatto diretto e indiretto di Internet sull’economia italiana raggiunge i 56 miliardi di euro nel 2010. Lo studio BCG valuta anche il potenziale di crescita dell’Internet Economy italiana, indicando una crescita attesa compresa tra il 13% e il 18% dal 2009 al 2015, quando l’economia della rete dovrebbe arrivare a rappresentare tra il 3,3% e il 4,3% del PIL.

Fattore Internet (.pdf)

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Classifica dell’informazione online a giugno: Repubblica sempre in testa, Citynews secondo, TgCom24 terzo. Dati comScore

Cresce il peso del digitale sui bilanci degli editori. Fipp: Nyt il giornale con più abbonati; Wsj quello più caro

Agcom, osservatorio media 1° trimestre: quotidiani in calo (-8,2%); tv maluccio Rai e Mediaset, cresce La7; boom social di Instagram