Scelte del mese

19 aprile 2011 | 13:54

Il dichiaratore

Lui le definisce semplicemente “originali” e non sa che nei blog le bollano, nel migliore dei casi, come demenziali. Sia che parlino del capitano della Roma Totti, sia che lancino le dimissioni del ministro Ignazio La Russa annunciate come pesce d’aprile, quelle poche righe inviate alle agenzie da Giancarlo Lehner – deputato di prima nomina passato dal Pdl al gruppo dei Responsabili – sono ormai dei veri e propri cult, soprattutto sulla Rete. Scritte a volte in rima, spesso zeppe di doppi sensi e infarcite di frecciate velenosissime, più che sui quotidiani è infatti su Internet che rimbalzano lasciando una scia di polemiche. Come quando Lehner ha suggerito di far circolare tra i nordafricani pronti a sbarcare sulle nostre coste la voce che ad attenderli in Italia ci sarebbe stata la castrazione chimica. “Ma mica per davvero!”, precisa lui. “Conoscendo però la loro mania per il sesso, ritengo che solo il sentirlo dire li terrebbe lontani”. O quando ha irriso alla decisione del Parlamento di riservare una quota alle donne nei Cda delle aziende affermando che, avanti di questo passo, sarebbero stati riservati dei posti anche a transessuali, bisessuali e gay.

L’articolo integrale è sul mensile ‘Prima Comunicazione’ n. 416 – aprile 2011