TV: DE BENEDETTI, SQUILIBRIO PUBBLICITA’ CASO UNICO OCCIDENTE

TV: DE BENEDETTI, SQUILIBRIO PUBBLICITA’ CASO UNICO OCCIDENTE
(V. ‘TV: CONFALONIERI, PREDICHE OBSOLETE…’ DELLE 10.44)
ROMA
(ANSA) – ROMA, 20 APR – “Percepisco un notevole senso di ansietà  da parte del presidente di Mediaset, anche se non ne capisco le ragioni. In merito alle affermazioni da lui fatte stamane, non servono le opinioni, bastano i numeri: non c’é nessun Paese occidentale in cui la percentuale di pubblicità  che va sulle televisioni rispetto al totale del mercato è così abnormemente elevata come in Italia”. Così Carlo De Benedetti, presidente del Gruppo L’Espresso, ha commentato a margine del direttivo di Confindustria le affermazioni di Fedele Confalonieri, che ha parlato di “prediche obsolete”, in particolare dal “gruppo Espresso-Repubblica”, sullo “strapotere” della pubblicità  tv rispetto alla carta stampata. (ANSA).
MAJ/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi