Televisione

20 aprile 2011 | 16:46

TV: DE BENEDETTI, SQUILIBRIO PUBBLICITA’ CASO UNICO OCCIDENTE

TV: DE BENEDETTI, SQUILIBRIO PUBBLICITA’ CASO UNICO OCCIDENTE
(V. ‘TV: CONFALONIERI, PREDICHE OBSOLETE…’ DELLE 10.44)
ROMA
(ANSA) – ROMA, 20 APR – “Percepisco un notevole senso di ansietà  da parte del presidente di Mediaset, anche se non ne capisco le ragioni. In merito alle affermazioni da lui fatte stamane, non servono le opinioni, bastano i numeri: non c’é nessun Paese occidentale in cui la percentuale di pubblicità  che va sulle televisioni rispetto al totale del mercato è così abnormemente elevata come in Italia”. Così Carlo De Benedetti, presidente del Gruppo L’Espresso, ha commentato a margine del direttivo di Confindustria le affermazioni di Fedele Confalonieri, che ha parlato di “prediche obsolete”, in particolare dal “gruppo Espresso-Repubblica”, sullo “strapotere” della pubblicità  tv rispetto alla carta stampata. (ANSA).
MAJ/ S0A QBXB