Televisione

21 aprile 2011 | 13:49

MEDIATRADE:PRODUTTORE SILVIO SARDI SENTITO IERI DA PM MILANO

MEDIATRADE:PRODUTTORE SILVIO SARDI SENTITO IERI DA PM MILANO
AVREBBE RICOSTRUITO MECCANISMI COMPRAVENDITA; CONFERMATE ACCUSE
MILANO
(ANSA) – MILANO, 21 APR – La ricostruzione dei meccanismi di compravendita dei diritti tv, i contratti relativi all’acquisto di una serie di film e il ruolo del produttore americano Frank Agrama e del manager Daniele Lorenzano, sarebbero stati alcuni dei punti al centro della testimonianza di Silvio Sardi, il produttore milanese sentito ieri pomeriggio da pm Fabio De Pasquale nell’ambito del procedimento Mediatrade nel quale tra gli imputati figura Silvio Berlusconi. I verbali della deposizione di Sardi, che per anni fu in affari con il gruppo Mediaset, sono stati depositati oggi alle difese in vista dell’udienza preliminare che riprenderà  il prossimo 2 maggio davanti al gup Maria Vicidomini. Il produttore, che ora lavora in prevalenza a Miami, è stato già  sentito circa un mese fa dalla Procura di Roma in uno stralcio dell’inchiesta Mediatrade, in seguito alla pubblicazione ‘Filmgate’, il libro-intervista a cura di Paolo Negro (Editori Riuniti) nel quale ha ricostruito i meccanismi che, a suo parere, permettevano di gonfiare i prezzi dei diritti tv. Meccanismi che non avrebbero risposto ad alcuna logica di mercato. La tesi di Sardi, in linea con quella dell’accusa, è stata documentata sia nel libro sia a De Pasquale con l’esibizione di alcuni contratti – gli stessi in appendice al volume – che dimostrano l’aumento dei prezzi in poco tempo anche da 900 milioni a 2 miliardi e mezzo di lire. (ANSA).
BRU/FRF S0A QBXB