Berlusconi: In Italia media sono un mostro con licenza insultare

Berlusconi: In Italia media sono un mostro con licenza insultare

Ci sono professionisti disinformazione a servizio di una fazione

Roma, 22 apr. (TMNews) – In Italia ci sono dei “professionisti della disinformazione, al servizio di una sola fazione politica” che “hanno trasformato il mondo dell’informazione, in ogni democrazia severo controllore della vita politica, in un mostro con ‘licenza’ senza limiti di insultare, calunniare e demonizzare l’avversario nonché di inventare di sana pianta dichiarazioni e fatti”. E’ quanto scrive il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, nella prefazione al libro di Domenica Scilipoti, riportata oggi su ‘Libero’.

Per il premier, questi ‘professionisti’ agiscono “secondo il postulato che esiste una sola cultura, una sola politica, una sola informazione ed una sola verità , quella, appunto, di una sola parte, la loro. Con un meccanismo perverso e perfettamente oleato, pronto a mettersi in moto per lamentare presunti attentati, presunte censure e presunti pericoli per quella libertà  che proprio la loro stampa per prima mortifica. Questa licenza senza limiti è ormai assurta a totem della libertà  di stampa e va in onda ogni giorno anche e soprattutto in tanti programmi della radio e della televisione pubblica”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi