Editoria, Televisione

22 aprile 2011 | 9:50

UNGHERIA: AMNESTY CONTRO NUOVA COSTITUZIONE, ”VIOLA DIRITTI UOMO”

UNGHERIA: AMNESTY CONTRO NUOVA COSTITUZIONE, ”VIOLA DIRITTI UOMO”
(ASCA-AFP) – Budapest, 22 apr – Amnesty International si scaglia contro la nuova costituzione ungherese: ”Viola le norme internazionali ed europee dei diritti dell’uomo ”, si legge in una dichiarazione dell’organizzazione umanitaria, che ha espresso preoccupazione per le clausole ultraconservatrici sulla fede, l’aborto e la nazione. Amnesty ha dunque invitato il presidente ungherese, Pal Schmitt, a non firmare la Costituzione ed ha esortato l’Unione europea ”a garantire conformita”’ tra l’ordinamento ungherese e ”le norme europee in materia di discriminazione”. Il 18 aprile scorso, con 262 voti a favore, 44 contrari e una astensione, e’ stata approvata in Ungheria la nuova Costituzione ultraconservatrice tra le proteste dell’opposizione. Il testo fa ampio riferimento a Dio e al Cristianesimo come ”elementi unificanti” della nazione tradizionale. L’opposizione ha gia’ invitato i cittadini a manifestare contro il ”putsch costituzionale” voluto dal loro principale nemico politico, il primo ministro conservatore Viktor Orban. Oggi il testo, battezzato appunto ”costituzione Orban”, ha passato dunque l’esame del Parlamento, dove il partito del premier, il Fidesz, conta una maggioranza di ben due terzi dei deputati.