Un assaggio del Contratto di servizio Rai

Il Contratto di servizio che determina la missione e gli obblighi del servizio pubblico radiotelevisivo dal 2010 al 2012 è stato firmato dal Ministero dello Sviluppo Economico e dalla Rai il 6 aprile. L’approvazione è stata più volte rimandata per le modifiche effettuate sull’articolo, proposto dal capogruppo Pdl in Commissione parlamentare di Vigilanza, Alessio Butti, che prevedeva la pubblicazione nei titoli dei coda dei programmi dei compensi di conduttori, ospiti e opinionisti. Il ministro Paolo Romani aveva proposto a sua volta una serie di modifiche che era state respinte dall’Azienda. Alla fine si è trovato un accordo sul testo che che pubblichiamo qui di seguito.

– Contratto di servizio Rai 2010-12 (estratto) .doc

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Agcom, crisi editoria richiede ampia riflessione, in 10 anni perso metà del peso. Cardani: Sic vale 17,6 mld

Film e fiction, intrattenimento e calcio pesano per oltre il 50% dei palinsesti tv in Italia. Dati Confindustria Radio Tv

Sempre più telespettatori seguono i mondiali di calcio in streaming online. Italia sotto la media