New media, TLC

26 aprile 2011 | 16:23

France Telecom: Ceo, possibile uscita da alcuni mercati europei (WSJ)

26 Apr 2011 17:11 CEDT France Telecom: Ceo, possibile uscita da alcuni mercati europei (WSJ)

MILANO (MF-DJ)–France Telecom sta considerando la vendita di alcuni degli asset europei e guarda ad accordi di condivisione di rete nell’intento di incrementare i ricavi nel settore delle telecomunicazioni europee. E’ quanto riportato dal Wall Street Journal. “Siamo entrati in una fase complessa”, afferma il Ceo Stephane Richard. “Il nostro modello economico in Europa e’ sotto pressione”, aggiunge. Cosi’ come altri operatori telefonici europei, anche France Telecom sta vivendo un periodo di impasse in scia al rafforzamento della regolamentazione e della concorrenza. Secondo Richard il mercato di telecomunicazioni europeo si consolidera’ nei prossimi anni. Recentemente il Ceo ha lanciato una revisione strategica degli asset europei del gruppo. “Il nostro portafoglio europeo deve essere piu’ efficiente. In alcuni Paesi non si denota alcuna crescita”, commenta Richard e rivela di non escludere l’uscita da alcuni Paesi. L’Austria, la Svizzera e il Belgio sono tra i Paesi in cui il gruppo potrebbe decide di vendere le proprie quota in alcuni operatori locali o rafforzare la propria presenza nel tentativo di guadagnare somme maggiori, spiega il Ceo. Per contenere i costi France Telecom intende continuare a siglare alleanze con gli altri gruppi europei del settore. La societa’ potrebbe creare nuove alleanze con Deutsche Telekom nei prossimi mesi nella condivisione di reti. Dopo l’integrazione delle rispettive attivita’ mobile in una joint venture britannica e l’accordo per la creazione di una joint venture tesa all’acquisto congiunto di attrezzatture di telefonia e reti, i due gruppi potrebbero collaborare in aree come la ricerca e lo sviluppo. Accordi di condivisione di reti potrebbero rappresentare delle possibilita’ in Romania, Slovacchia e Austria, sottolinea il Ceo. “Ma non vi e’ nessun piano per una fusione totale con Deutsche Telekom”, precisa. Investire in Asia, America Latina o Nord America non rappresenta un’opzione al momento data la serrata concorrenza e gli elevati prezzi nell’area, conclude Richard. red/est/bia

(END) Dow Jones Newswires

April 26, 2011 11:11 ET (15:11 GMT)

Copyright (c) 2011 MF-Dow Jones News Srl.