RCS: CAUSA RIZZOLI; MARCHETTI, CONVINTI TOTALE INFONDATEZZA

RCS: CAUSA RIZZOLI; MARCHETTI, CONVINTI TOTALE INFONDATEZZA
MILANO
(ANSA) – MILANO, 28 APR – Rcs MediaGroup non ha effettuato alcun accantonamento per la causa intentata da Angelo Rizzoli perché “siamo assolutamente convinti della totale infondatezza di tale azione”. Lo ha ribadito il presidente del gruppo editoriale, Piergaetano Marchetti, nel corso dell’assemblea degli azionisti, ricordando che nell’ultima udienza il giudice si è pronunciato affermando di ritenere la causa matura per una decisione. In febbraio, all’assemblea della Mittel, il presidente della finanziaria Giovanni Bazoli aveva spiegato che la fase decisoria si aprirà  il 28 luglio. La causa di Angelo Rizzoli è stata intentata contro Rcs, Mittel, Intesa Sanpaolo, Edison e Giovanni Arvedi, sull’acquisto nel 1984 del controllo del gruppo editoriale.(ANSA).
RS/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari