Arezzo/ Si surriscalda server Aruba, migliaia di siti bloccati

Arezzo/ Si surriscalda server Aruba, migliaia di siti bloccati
L’azienda è riuscita a farlo sapere attraverso ‘Twitter’

Siena, 29 apr. (TMNews) – “Causa principio di incendio nella serverfarm principale si è attivato l’energit poweroff, togliendo energia alla struttura”: con questo messaggio postato su Twitter, il fornitore di servizi internet Aruba ha spiegato perché, la notte scorsa, si sono bloccati migliaia di siti in Italia. In altre parole, c’è stato un principio di incendio, ad Arezzo, nella sede centrale dell’azienda (“serverfarm principale”) che ha causato l’interruzione dell’energia elettrica (“energit poweroff”), provocando un enorme black-out all’interno della Rete, caselle di posta elettronica comprese. Aruba è infatti uno dei principali provider di servizi internet in Italia. Il sistema di spegnimento si sarebbe attivato intorno alle 4. L’incendio non ha comunque coinvolto le sale dove si trovano i dati del provider. Secondo i vigili del fuoco, all’origine dell’incendio ci sarebbe stato un surriscaldamento.

Xfi/Cro

291229 apr 11

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Più di 30 milioni gli italiani online nel mese di febbraio, connessi principalmente da mobile. I dati Audiweb (INFOGRAFICHE)

Le dirette video di Facebook disponibili a tutti gli utenti. In Italia le stanno già sperimentando

Per cercare di superare la crisi l’ad di Twitter licenzia quattro dirigenti