EDITORIA: ‘CRESCERE TRA LE RIGHE’, CI SARA’ ANCHE WASHINGTON POST

EDITORIA: ‘CRESCERE TRA LE RIGHE’, CI SARA’ ANCHE WASHINGTON POST
(AGI) – Firenze, 29 apr – Dal direttore del Washington Post, Marcus Brauchli a quello del Corriere della Sera, Ferruccio De Bortoli. Passando da Massimo Gramellini, Maria Latella, Giancarlo Cerutti (Presidente Il Sole 24 Ore), Piergaetano Marchetti (Presidente Rcs MediaGroup), Matteo Renzi, Paolo Panerai, (Direttore – Editore Class Editori), Antonello Perricone, (Ad Rcs MediaGroup), Andrea Riffeser Monti (Ad Poligrafici Editoriale), Donatella Treu (Ad Il Sole 24 Ore), Rosy Bindi, Corrado Passera, James Murdoch (Presidente e Amministratore Delegato News Corporation International), Gianni Riotta, Franco Frattini, Pierluigi Visci, Federico Ghizzoni (Ad UniCredit), Giuseppe Guzzetti (Presidente Acr), Fedele Confalonieri (Presidente Mediaset), Maurizio Costa (Ad Mondadori), Giuseppe Mussari (Presidente Mps e Abi),John Elkann, Jeff Bewkes (Presidente e Ad Time Warner), Alessio Vinci, Giulio Tremonti e Roberto Napoletano. Personaggi che saranno protagonisti – il 13 e 14 maggio prossimo nel Borgo La Bagnaia – della settima edizione di ‘Crescere tra le righe – Giovani, editori ed istituzioni a confronto’. Il programma dell’evento e’ strato ufficializzato oggi a Firenze. L’appuntamento e’ organizzato dall’Osservatorio permanente Giovani-Editori (che celebra quest’anno il suo decennale), presieduto da Andrea Ceccherini. I due giorni di lavori si svolgeranno davanti ad una platea di studenti. Giovani in rappresentanza dei quasi due milioni di ragazzi coinvolti dall’Osseratorio – insieme a 45mila docenti – nel progetto del ‘Quotidiano in classe’. (AGI)
Fi1/Sep

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari