Editoria, Televisione

03 maggio 2011 | 11:32

MONDO TV: AZIONE RESPONSABILITA’ DA SOCI MINORANZA MOVIEMAX

MONDO TV: AZIONE RESPONSABILITA’ DA SOCI MINORANZA MOVIEMAX
RICHIESTA RISARCIMENTO DANNI DA 17 A 30 MILIONI
MILANO
(ANSA) – MILANO, 3 MAG – Battaglia legale all’interno di Mondo Tv e Mondo Home, società  specializzate nella produzione e distribuzione video, entrambe quotate in Piazza Affari. I soci di minoranza di una controllata del gruppo, Moviemax Italia, hanno notificato presso il Tribunale di Milano un’azione di responsabilità  ai sensi dell’articolo 2497 del codice civile, con annessa una richiesta di risarcimento danni che va dai 17 ai 30 milioni di euro. (ANSA)
XCP/ S0A QBXB

MONDO TV: AZIONE RESPONSABILITA’ DA SOCI MINORANZA MOVIEMAX (2)
MILANO
(ANSA) – MILANO, 3 MAG – In particolare, viene chiesto dai legali di Rg Holding e Finanziaria Cinema, socie al 49% di Moviemax, di accertare la responsabilità  di Mondo Tv, di Mondo Home e dei vertici delle due società  (ovvero, tra gli altri, Guglielmo Marchetti e Orlando Corradi, quest’ultimo azionista di controllo e Ceo di Mondo Tv). Questi, si legge nella richiesta depositata a Palazzo di giustizia, avrebbero “violato i principi di corretta gestione societaria e imprenditoriale” della controllata, in favore delle società  a monte. Più da vicino, nell’atto di citazione viene riportato che Mondo Tv, Mondo Home e i loro amministratori hanno operato una serie di gravissime irregolarità , che a partire dal 2007, hanno comportato lo storno delle attività  core di Moviemax Italia, nonché di ingenti risorse finanziarie. Di fatto gli amministratori delle controllanti hanno effettuato, a nome di queste, campagne acquisti dei diritti cinematografici che spettavano a Moviemax Italia, rendendo quest’ultima un semplice braccio distributivo e privandola degli utili attesi così trasferiti alle controllanti. Al tempo stesso avrebbero caricato sulla controllata costi non imputabili. Recentemente gli amministratori di Moviemax Italia riconducibili a Mondo TV e Mondo Home, tra i quali Guglielmo Marchetti e Matteo Corradi (figlio del presidente di Mondo TV), sono stati condannati da un lodo arbitrale a risarcire Moviemax Italia per atti di mala gestio dagli stessi compiuti a danno della società .(ANSA)
XCP/ S0A QBXB