PDL: BONDI, LO DICO IN UN LIBRO, CULTURA E’ LIBERTA’

PDL: BONDI, LO DICO IN UN LIBRO, CULTURA E’ LIBERTA’
(ASCA) – Roma, 3 mag – ”La cultura e’ liberta”’: un proclama, un credo politico, ma anche il titolo dell’ultimo libro (ed.Mondadori), del coordinatore nazionale del Pdl, Sandro Bondi. ”Uno dei temi storico-culturali piu’ dibattuti negli ultimi anni in Italia – spiega l’autore nelle note di copertina – e’ quello della cosiddetta ‘egemonia culturale della sinistra’. C’e’ chi dice che la cultura e’ storicamente di sinistra solo perche’ gli intellettuali in passato erano di quell’area politica, c’e’ chi afferma invece che oggi lo spazio culturale e’ equamente suddiviso. Quasi tutti concordano sul fatto che la sinistra, e il Partito comunista, hanno occupato a lungo ‘i posti della cultura’ nel nostro Paese”. Per Bondi punto di svolta di questa egemonia culturale della sinistra e’ la caduta del comunismo: ”A partire da questo momento l’egemonia culturale della sinistra diventa ‘egemonia etica’, senso di superiorita’ morale, fino a trasformarsi con l’avvento di Silvio Berlusconi, in pura propaganda e arma ideologica”.
com-njb/mau/alf

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari