Televisione

04 maggio 2011 | 13:57

TV:CARRA’,PER TORNARE HO BISOGNO DI UN EDITORE CHE CI CREDA

TV:CARRA’,PER TORNARE HO BISOGNO DI UN EDITORE CHE CI CREDA
14 MAGGIO SU RAI2 PRESENTA EUROVISION, PER ITALIA C’E’ GUALAZZI
ROMA
(ANSA) – ROMA, 4 MAG – “Se non ho un editore che crede in quello che si fa non mi sento felice. Di recente non c’era il clima giusto”: così Raffaella Carrà  parla della possibilità  di un suo ritorno in Rai, alla conferenza stampa di presentazione dell’Eurovision Song Contest 2011 che verrà  trasmesso in diretta su rai2 sabato 14 maggio, condotto per l’Italia dalla popolare star televisiva. L’artista che rappresenterà  il nostro Paese sarà  Raphael Gualazzi. “La cosa peggiore che mi è successa in Rai è preparare un programma in un mese e mezzo – ha aggiunto Raffaella Carrà  riferendosi ad un suo precedente progetto – ora sto scrivendo per il quarto anno il Gran Concerto, un programma per bambini che non può avere spot pubblicitari in tv. Spero che il nuovo direttore generale, Lorenza Lei, a cui faccio i miei auguri, queste cose cambino”. “Le mie idee in tv vivono ancora – ha poi sottolineato la Carrà  – ogni tanto vedo girare in tv uno spezzone di ‘Carramba’. Non si possono pretendere da me idee nuove per cui altri ci vivono per tre o quattro anni”. “Mi fa tristezza cose che non mi piacciano -ha poi ribadito Raffaella Carrà  – se credo in un progetto come quello dell’Eurovision, lo faccio, altrimenti no. Io sono un’anima libera e faccio quello che voglio. Se c’é un progetto che mi piace torno e rischio – ha concluso la popolare star televisiva – alla mia età  se rischio, rischio molto alto e ci devo pensare bene”. (ANSA).
SAM/LOI S0B QBXB