DIRITTI TV: ZAMPARINI, “TROVARE SOLUZIONE ALL’INTERNO DELLA LEGA”

DIRITTI TV: ZAMPARINI, “TROVARE SOLUZIONE ALL’INTERNO DELLA LEGA”
(AGI/ITALPRESS) – Roma, 5 mag. – “E’ una situazione avvilente. L’unica idea praticabile e’ quella di mettersi tutti attorno ad un tavolo: le cinque grandi, le medie e le piccole e discutere con il buon senso, anche se in Italia mancano i valori, la cultura sportiva. Bisogna essere al di sopra delle parti, evitando che ognuno tiri l’acqua al proprio mulino”. Maurizio Zamparini, presidente del Palermo, intervenuto a RadioRadio parla della decisione della Corte di Giustizia Federale, che ha respinto il ricorso di Juventus, Inter, Milan, Napoli e Roma contro la delibera del 15 aprile che, votata a maggioranza con il voto favorevole delle 15 societa’ medio-piccole, aveva individuato in Doxa, Crespi e Sport+Markt, le societa’ alle quali affidare i rilevamenti demoscopici per formare i bacini d’utenza, utili alla ripartizione del rimanente 25 per cento dei diritti televisivi (circa 200 milioni). “Io ho mal riposto la speranza nell’intervento di una istituzuine esterna al di sopra delle parti, ma queste quando intervengono o sono ammalate o ignoranti in materia e quindi dovremo trovare una soluzione all’interno – aggiunge il patron rosanero – Io ho detto all’ultima riunione: date a me l’incarico e saro’ al di sopra delle parti e vi dico come fare, ma non si fidano abbastanza, perche’ si guardano allo specchio e dicono questo qui non e’ molto diverso da noi”. (AGI) Red/Vic

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi