New media, TLC

05 maggio 2011 | 15:50

INTERNET: PISA; VIA AL FESTIVAL, TRA MEMORIA E FUTURO 2.0

INTERNET: PISA; VIA AL FESTIVAL, TRA MEMORIA E FUTURO 2.0
PISA
(ANSA) – PISA, 5 MAG – Internet com’era, com’é e come sarà . Un focus sul mondo della rete tra passato, presente e futuro, per scoprirla e imparare a conoscere nuove tecnologie e nuove applicazioni. L’Internet festival di Pisa, il primo appuntamento di questo genere in Italia, organizzato da Cnr e Festival della Scienza di Genova, ha aperto i battenti oggi e fino all’8 maggio trasformerà  la città  in un maxipalco per 70 tra spettacoli, mostre, eventi, conferenze, spazi didattici e multimediali. Esplorare le nostre radici per vivere il futuro, è uno dei grandi temi del festival. Come per Geomemories, lo stand allestito dall’istituto di informatica del Cnr in Logge di Banchi, in pieno centro storico, dove i cittadini navigano alla scoperta del passato. Una specie di Google Earth con le mappe del primo Novecento. Un tuffo nella storia con la tecnologia 2.0. Intanto, però Pisa spalanca le porte alla rete visto che da oggi, nel centro storico, sarà  operativa la prima area Wi-fi in città  ad accesso gratuito, che consentirà  di collegarsi alla rete attraverso portatili, tablet e smartphone. “Con l’Internet festival – ha detto il sindaco Marco Filippeschi – vogliamo presentare al mondo le ultime novità  di internet, valorizzando il lavoro dei nostri ricercatori”. Del resto, è qui che è nato il primo collegamento alla rete ed è qui, ha spiegato Nicoletta De Francesco, prorettrice vicaria dell’Università , “che è nata la prima copertura internet metropolitana per mettere in rete tutti i centri di ricerca di Cnr, Università , Scuola Sant’Anna e Normale”. Guarda invece già  al futuro Manuela Arata, presidente dell’associazione Festival della Scienza di Genova: “Era giusto fare qui il festival perché Pisa detiene tutti i record del settore: dal primo calcolatore elettronico, al primo collegamento alla rete. Ma ora i pisani devono trasformare questo evento in un appuntamento annuale e mi aspetto che tutti, mamme, nonne e nipoti, vengano a toccare con mano i progressi della scienza”.
YG7-GRO/ S0B QBXB