New media, TLC

05 maggio 2011 | 16:43

Serbia/ No definitivo a offerta austriaci per 51% Telekom

Serbia/ No definitivo a offerta austriaci per 51% Telekom
Governo ha formalizzato decisione pre annunciata ieri

Belgrado, 5 mag. (TMNews) – Il governo serbo ha espresso il suo ‘no’ definitivo all’offerta di Telekom Austria di acquistare per 1,1 miliardi di euro il 51% di Telekom Srbija. “Il governo serbo ha deciso di non accettare l’offerta di Telekom Austria per Telekom Srbija” ha dichiarato un portvaoce dell’esecutivo.Limitandosi ad aggiungere che “il governo ha chiesto al ministero delle Finanze di informare Telekom Austria di questa decisione e di porre fine al processo di vendita di Telekom Srbija”. In marzo è scaduta la gara per la privatizzazione del 51% dell’azienda tlc serba: gli austriaci risultarono gli unici offerenti, con un’offerta di 950 milioni di euro, inferiore al prezzo minimo fissato dal bando in 1,4 miliardi. Giudicata ‘vergonosa’ da Belgrado, l’offerta austriaca è stata rilanciata ieri a 1,1 miliardi. Ma già  il gruppo di lavoro sulla privatizzazione aveva rigettato la nuova proposta di Vienna, a fronte del valore stimato dell’azienda in 2,43 miliardi. Con il no odierno del governo di Belgrado cala dunque definitivamente il sipario sull’operazione: Telekom Srbija – il cui 20% è già  in mano alla greca Ote, controlla Deutsche Telekom- resterà  per il momento tra ‘i gioielli di famiglia’.