New media, TLC

10 maggio 2011 | 10:16

ROBOT: DEBUTTA IN GERMANIA AUTOMA-ATTORE ITALIANO

ROBOT: DEBUTTA IN GERMANIA AUTOMA-ATTORE ITALIANO
A TEATRO MACCHINA RECITERA’ UN MONOLOGO SU SE STESSA
PISA
(ANSA) – PISA, 10 MAG – Debutta domani in Germania, a Bocholt, l’attore-robot progettato in Italia, dalla Scuola Superiore Sant’Anna e dagli studenti di una scuola media di Capannoli (Pisa), che hanno collaborato con i ricercatori dell’istituto di Biorobotica. L’attore cibernetico è l’ultima frontiera della ricerca targata Sant’Anna nel campo della robotica e deriva dal progetto europeo ‘Home sweet home’, che dal 2009 ha coinvolto studenti europei tra 3 e 15 anni sul tema della casa. Il monologo recitato dal robot-attore è autobiografico. Il robot racconta la storia di se stesso, ovvero di una macchina che ha il dono della coscienza e dell’intelligenza e che entra direttamente nella società  degli umani, ma senza il suo creatore, scomparso prima che la macchina prendesse vita. Il mondo rifiuterà  il robot considerandolo una minaccia perché ‘diverso’ e lui, prima di farsi eliminare dagli uomini, dopo avere a lungo lottato per il diritto all’esistenza decide di ‘spegnersi’ da solo staccandosi dal petto le batterie che gli consentono di vivere. Per la realizzazione dello spettacolo la Scuola Superiore Sant’Anna ha messo a disposizione una delle sue piattaforme robotiche e i ricercatori hanno poi programmato azioni e movimenti per dare enfasi alle varie parti del monologo. La voce è stata prestata dalla studentessa della scuola media di Capannoli, Sandy Cioni. Nell’ambito del progetto europeo gli studenti di Capannoli hanno immaginato la casa nel futuro, con particolare attenzione all’uso della domotica nelle abitazioni moderne. “‘Per questo – spiega una nota della Scuola Superiore Sant’Anna – hanno prima visitato la casa domotica di Peccioli e poi hanno seguito le lezioni di robotica presso l’istituto di Biorobotica di Pontedera”. (ANSA).
YG7-MOI/ S0B QBXB