Milano 2011/ Domani duello in tv su Sky tra Moratti e Pisapia

Milano 2011/ Domani duello in tv su Sky tra Moratti e Pisapia
Confronto tra il sindaco e il grillino Calise in agenda venerdì

Milano, 10 mag. (TMNews) – Nonostante il candidato sindaco del Nuovo Polo, Manfredi Palmeri, da una settimana si porti dietro in ogni appuntamento elettorale una sedia vuota per protestare contro Letizia Moratti che gli nega un confronto pubblico, l’attuale presidente del Consiglio comunale sarà  escluso dal faccia a faccia che si terrà  domani davanti alle telecamere di Sky. A confrontarsi con il sindaco in carica ci sarà  infatti solo Giuliano Pisapia, lo sfidante del centrosinistra.”Con Palmeri – ha detto Moratti a proposito dell’esclusione del candidato del terzo polo – mi sono confrontata per cinque anni.Non vedo che confronto si possa fare”. Diversa, come noto, la posizione di Moratti sul ventenne Mattia Calise, candidato per il Movimento Cinque stelle di Beppe Grillo. Moratti lo ha infatti invitato a un altro dibattito in tv che si terrà  probabilemente venerdì su Telelombardia. “L’ho proposto io – ha sottolineato il sindaco – perché è giovane e mi interessano i temi. Sono contenta che abbia accettato”. Sulla preparazione al dibattito di domani Moratti ha detto che si aspetta semplicemente che sia un’occasione per illustrare il proprio programma. “I temi non li conosco, li decide il giornalista e credo che ce li diranno poco prima di iniziare la discussione. Io ho un mio programma e lo illustrerò”. Quanto a Pisapia il sindaco non esiterà  a definirlo di nuovo il candidato dell’estrema sinistra: “E’ così, lo è, non credo che sia una cosa di cui vergognarsi” ha concluso.

Asa

101403 mag 11

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci