RAI: DANDINI, AZIENDA DIVORATA DA POLITICA. MASI? NON NE POTEVA PIU’

RAI: DANDINI, AZIENDA DIVORATA DA POLITICA. MASI? NON NE POTEVA PIU’
(ASCA) – Roma, 10 mag – La Rai e’ un’azienda ”divorata dalla politica”. Dove ”tutti telefonano, tutti pretendono: metti questo, leva quest’altro… Cosi’ la tv pubblica muore. In azienda le nuove leve sentono questo clima di intimorimento generale. Chi arriva sente l’aria che tira e non serve nemmeno dargli indicazioni: ha una moglie, un mutuo… Pensa a quello che e’ successo a Enzo Biagi e si interroga: perche’ devo fare l’eroe?”. E’ quanto afferma Serena Dandini, conduttrice di ‘Parla con me’, in un’intervista ad ‘A’, il settimanale diretto da Maria Latella, in edicola da domani. La Dandini non attacca Mauro Masi: ”Secondo me non ne poteva piu’ nemmeno lui, credo che fare il direttore generale della Rai sia una tale rottura di scatole…”. Regime? ”Macche’ regime, solo Fazio, Santoro e Dandini danno fastidio. Io vorrei solo essere messa in condizione di lavorare serenamente. Vivere in un’azienda dove non ti senti stimata e’ come stare con un fidanzato che non ti ama. Nemmeno sai quante volte negli ultimi mesi ho pensato di sbattere la porta e dire arrivederci. Non l’ho fatto solo per tigna. E’ proprio quando non mi vogliono, che io rimango”.
com/vlm /vlm

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi