Televisione

11 maggio 2011 | 14:34

Amministrative/Pd:Riequilibrio tv chiesto da Agcom ancora non c’è

Amministrative/Pd:Riequilibrio tv chiesto da Agcom ancora non c’è

Zaccaria: Berlusconi continua a fare la parte del leone nei tg

Roma, 11 mag. (TMNews) – “A quattro giorni dal voto e dopo l`importante delibera dell`Agcom con la multa a Minzolini con l`ordine di riequilibrio, il controllo sul pluralismo politico dei TG deve essere ulteriormente rafforzato”. Lo afferma in una nota Roberto Zaccaria, deputato del Pd e coordinatore del Gruppo di ascolto sul pluralismo televisivo. “L`Autorità  – ricorda il democratico – si riunisce ogni giorno e noi ogni giorno forniremo i nostri dati con tempestivi esposti.Nella giornata di ieri 10 maggio il riequilibrio non c`è stato: anzi nelle edizioni del pranzo del TG1, TG5 e TG7 è stata commessa un`infrazione molto grave: di fronte al divieto esplicito dell`Autorità , fatto il 12 aprile di mandare in onda in campagna elettorale videomessaggi, equiparabili a spot o messaggi autogestiti, le due testate, con singolare sincronismo, hanno trasmesso il video del Premier confezionato per Youtube, con tanto di scrivania, bandiere e logo elettorale, in primissima evidenza”.”Abbiamo esaminato TG1, TG2, TG5 e TG 4, edizioni della fascia del pranzo e della sera e – informa Zaccaria – Berlusconi ha 6 minuti e 24 secondi di tempo totale, Bersani ha tre minuti e 50, Fini 1 minuto e 11, Casini 54 secondi, Di Pietro 18 e Vendola 0. Quel che è più preoccupante è comunque il fatto che Berlusconi ottiene servizi separati che precedono gli altri, spesso ripresi con una regia accurata all`interno di convention affollate e con tanto di logo elettorale in bella vista. Tutti gli altri compaiono all`interno di pastoni indistinti e su sfondi anonimi e spesso poco affollati. Berlusconi continua ad avere nella testa Milano e certamente sabato, nella giornata di silenzio elettorale, non mancherà  di partecipare ai festeggiamenti per la sua squadra, sperando di abbinare il fattore di entusiasmo. Qualcuno dovrà  ricordargli che c`è un divieto per i candidati di essere ripresi nelle trasmissioni televisive in quel giorno”.

Red/Luc