Editoria

16 maggio 2011 | 9:30

Rcs: dopo impostazione riassetto inizia la danza delle poltrone (Mi.Fi.)

16 May 2011 08:28 CEDT Rcs: dopo impostazione riassetto inizia la danza delle poltrone (Mi.Fi.)

MILANO (MF-DJ)–Impostato il riassetto, inizia la danza delle poltrone in seno a Rcs Mediagroup. Giovedi’ 12 maggio il cda della casa editrice ha varato il progetto di incorporazione delle controllate Quotidiani, Periodici, Pubblicita’ e Libri che, cancellando gli organi di gestione di queste societa’, riportera’ il controllo nella capogruppo, riaffermando il ruolo di primo piano del patto di sindacato. Ora il mercato si interroga sui nomi di coloro che verranno indicati dagli azionisti (16 di cui 13 nel patto) e dalla societa’ civile.Un primo toto-poltrone, si legge in un articolo di Mi.Fi., e’ gia’ scattato sotto forma di elenco dei promossi e dei bocciati tra i 22 membri dell’attuale consiglio, i quali resteranno in carica anche dopo l’assemblea del 20 giugno chiamata a modificare lo statuto pro-fusione. Ma, come ipotizza una fonte interna a Rcs, “e’ vero che il board non scade ma qualche consigliere potrebbe dimettersi prima, agevolando il ricambio”.La poltrona che potrebbe non essere piu’ assegnata e’ quella del presidente onorario Cesare Romiti, visto che probabilmente verra’ cancellata dall’organigramma. Per il resto, oltre alla posizione occupata del presidente Piergaetano Marchetti, oggi stabile in sella, e dall’a.d. Antonello Perricone, anch’egli per ora blindato, qualche scossone sicuramente ci sara’. red/alb
alberto.chimenti@mfdowjones.it

(END) Dow Jones Newswires

May 16, 2011 02:28 ET (06:28 GMT)

Copyright (c) 2011 MF-Dow Jones News Srl.