Televisione

18 maggio 2011 | 14:53

RAI: VIGILANZA, ATTO INDIRIZZO SLITTA A DOPO BALLOTTAGGI

RAI: VIGILANZA, ATTO INDIRIZZO SLITTA A DOPO BALLOTTAGGI
RIFORMULATA BOZZA, NUOVO TERMINE EMENDAMENTI MARTEDI’ 24 MAGGIO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 18 MAG – E’ stata rinviata a dopo i ballottaggi per le amministrative la discussione sull’atto di indirizzo sul pluralismo in commissione di Vigilanza Rai. E’ quanto è emerso in un incontro tra i rappresentanti dei gruppi, che ha preceduto la riunione di oggi della bicamerale, nel corso del quale è stato deciso, con la mediazione del presidente Sergio Zavoli e l’accordo di tutti i capigruppo, di esaminare il testo in un momento politicamente più tranquillo. Nel corso della riunione – secondo quanto si apprende – i commissari hanno preso atto della decisione di rinviare la discussione, fissando un nuovo termine per la presentazione degli emendamenti a martedì 24 maggio, alla luce della riformulazione della bozza messa a punto dal capogruppo del Pdl in Vigilanza, Alessio Butti. Nel corso della riunione della commissione, il radicale Marco Beltrandi, il capogruppo del Pd Fabrizio Morri e quello dell’Idv Pancho Pardi avrebbero criticato la carenza di informazione da parte della tv pubblica sui referendum di giugno. Zavoli, dando comunicazione di una lettera del leader Idv Antonio Di Pietro sul tema, avrebbe ricordato di aver già  scritto alla Rai per sollecitare l’informazione sui quesiti referendari e avrebbe annunciato un nuovo intervento, ancora più pressante, affinché l’azienda dia spazi congrui ai temi legati ai referendum. (ANSA).
CAS/FLO S0A QBXB