Editoria, Radio

19 maggio 2011 | 9:39

Mondadori: scoppia la grana R 101 (MF)

19 May 2011 08:44 CEDT Mondadori: scoppia la grana R 101 (MF)

MILANO (MF-DJ)–Mondadori non va male. Nonostante la crisi dell’editoria, la casa editrice di Segrate ha archiviato un primo trimestre in crescita sul fronte dei ricavi (+3,2%), della marginalita’ (+2,8%) e soprattutto in fatto di utili (+108,3%). La societa’ presieduta da Marina Berlusconi, scrive MF, e guidata dal vicepresidente e amministratore delegato Maurizio Costa, grazie alla leadership nei libri (quota di mercato del 26,1%) e nei periodici (36,8%), e’ senz’altro tra le migliori case editrici nazionali. Ma se il core business non delude, nei conti aziendali si va allargando un brutta macchia. Un problema industriale, legato alla gestione dell’emittente radiofonica R101, che sta sporcando l’immagine brillante della casa. La controllata Monradio nell’ultimo quinquennio ha infatti cumulato perdite per 64,5 milioni. Un buco sempre coperto dalla casamadre che pero’ adesso ha deciso di intervenire. Le riflessioni erano partite gia’ da qualche tempo, anche perche’ nel primo trimestre di quest’anno l’emittente ha garantito ricavi per soli 3,3 milioni (lo 0,9% del giro d’affari totale). Un risultato minimo nonostante gli enormi sforzi che la Mondadori ha compiuto da quando, nel gennaio 2005, rilevo’ le frequenze dell’ex One-O-One investendo all’epoca 39,6 milioni: pensare che R101 ha avuto nel suo cartellone fior di deejay a partire da Gerry Scotti, gratificato poi con la carica di presidente di Monradio. red/lab

(END) Dow Jones Newswires

May 19, 2011 02:44 ET (06:44 GMT)

Copyright (c) 2011 MF-Dow Jones News Srl.