Televisione

19 maggio 2011 | 13:52

RAI: SGARBI; GLI AUTORI, SIAMO STATI AZZOPPATI

RAI: SGARBI; GLI AUTORI, SIAMO STATI AZZOPPATI
IL BRINDISI CON BERLUSCONI? E’ UN AMICO, NIENTE DI STRANO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 19 MAG – Troppa fretta per chiudere ‘Ci tocca anche Sgarbi’. E’ la posizione di Diego Volpe Pasini e Carlo Vulpio, autori e partecipi dello staff del programma. “La verità  – commenta Volpe Pasini, è che stavamo facendo cose troppo interessanti e siamo stati immediatamente azzoppati. Dalla struttura interna abbiamo avuto solo bastoni tra le ruote”. Sia Pasini sia Volpe, intervenuti alla conferenza stampa organizzata questa mattina da Sgarbi, ricordano i tanti ostacoli intervenuti all’ultimo momento sulla trasmissione: “Abbiamo lavorato per quattro mesi – sottolinea Volpe Pasini – ,abbiamo montato e rimontato quella che doveva essere la prima puntata, dedicata a Dio. Poi, cinque giorni prima della messa in onda, ci hanno costretto a cambiare tutto, titolo e tema portante. Quella decisione del direttore di Ra1 Mauro Mazza e del dg Lorenza Lei ha cancellato 4 mesi di lavoro”. Le difficoltà  subite, sostengono però, sono anche la prova che il programma non possa essere attribuito al centrodestra: “Berlusconi non è intervenuto per nulla”, ribadiscono. Quanto al brindisi a tarda sera con tutto lo staff a casa del premier: “Niente di strano- dice Volpe Pasini – è un amico e un uomo di tv”.(ANSA).
LB-Y12/ S0A QBXB