Rai/ Orfini: Pubblico boccia Sgarbi, vuole qualità 

Rai/ Orfini: Pubblico boccia Sgarbi, vuole qualità 
Nei palinsesti serve professionalità 

Roma, 19 mag. (TMNews) – “Il flop della trasmissione di Vittorio Sgarbi è l`ennesima dimostrazione che programmi televisivi urlati e sopra le righe non hanno seguito tra i telespettatori. Il ruolo del servizio pubblico non serve ad assecondare i capricci di chi ha un`idea proprietaria dei mezzi d`informazione”. Lo dichiara Matteo Orfini, responsabile cultura del Pd. “Nei palinsesti c`è bisogno di qualità , di sperimentazione e di professionalità . E c`è bisogno che il nuovo management resista alle spinte politiche e all`occupazione propagandistica dei programmi. Inoltre – prosegue – ormai è evidente che queste scelte oltre ad avere costi spropositati per la remunerazione dei conduttori, producono un`ulteriore perdita di introiti per il crollo degli ascolti e della raccolta pubblicitaria connessa. La faziosità  di Minzolini, Ferrara e Sgarbi produce un danno economico ad una azienda che davvero non se lo può permettere”.

Red/Mdr

191447 mag 11

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi