PLI: IN RETE IL WEBMAGAZINE ‘RIVOLUZIONE LIBERALE’

PLI: IN RETE IL WEBMAGAZINE ‘RIVOLUZIONE LIBERALE’
(ASCA) – Roma, 19 mag – Giunge in rete ”Rivoluzione liberale” il webmagazin del Partito liberale. Si tratta, come ha detto il segretario nazionale, Stefano De Luca, di un passo fondamentale ”per squarciare il silenzio tombale dei media sul partito e sulle sue iniziative”. ”Noi siamo pericolosi perche’, anche insieme ai nostri lettori, vogliamo ragionare: un’anomalia gravissima al giorno d’oggi” ha proseguito De Luca nel corso della conferenza stampa di presentazione, ricordando poi le linee principali dell’azione del Pli: una riforma costituzionale con al primo punto una riforma elettorale che restituisca ai cittadini la sovranita’ ed abolisca il finanziamento pubblico ai partiti in ogni sua forma; il rilancio economico del Paese, cominciando da una riforma fiscale; lo sviluppo delle rinnovabili in campo energetico. ”Noi siamo l’unica forza autenticamente liberale e per questo moderna – ha concluso – oggi vogliamo dotarci anche di un nuovo mezzo per essere a strettissimo contatto con i cittadini. Uno strumento per cui – ha rimarcato – non abbiamo ottenuto un euro di finanziamenti pubblici”.
njb /njb /njb

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari