WIKILEAKS: A SYDNEY PRIMA OPERA TEATRALE SU ASSANGE

WIKILEAKS: A SYDNEY PRIMA OPERA TEATRALE SU ASSANGE
SYDNEY
(ANSA) – SYDNEY, 23 MAG – L’australiano Julian Assange, fondatore del sito ‘rivela-segreti’ Wikileaks, non è mai stato estraneo al teatro. Quando era bambino, la madre con il patrigno giravano l’Australia con un teatro itinerante di burattini. Ora l’attivista per la libertà  d’informazione sarà  il personaggio protagonista del primo lavoro teatrale a raccontare la storia della sua vita. “Stainless Steel Rat” (Ratto di acciaio inossidabile, ‘ratto’ nel senso di chi ‘fa la spia’), del premiato commediografo Ron Elisha, debutterà  il 30 giugno a Sydney e le prove sono cominciate oggi. L’attore di Sydney Darren Weller, con i capelli sbiancati, sarà  il primo al mondo a entrare nel ruolo di Assange, battendo sul tempo i diversi attori di cinema che sperano nel ruolo in uno dei vari film di Hollywood in preparazione. Sotto la direzione del regista Wayne Harrison, saranno interpretati i personaggi chiave delle sue vicende, fra cui la premier australiana Julia Gillard, che aveva “assolutamente condannato” la diffusione dei documenti sul sito Wikileaks, descrivendola come “altamente irresponsabile e illegale”, il presidente Usa Barack Obama e il presidente russo Dimitri Medvedev. La storia, spiega Harrison, è quella di una regista cinematografica che dirige un film su Assange. “Sceglie e raduna gli attori, e si assiste alle loro conversazioni a cineprese spente. E’ un trattamento satirico e credo divertente, si impara molto sulla vita e sulla formazione di Julian”, aggiunge. (ANSA).
XMC/ S0B QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci