Televisione

24 maggio 2011 | 11:15

TV: DIGITALE; ROMANI, BEAUTY CONTEST CHIESTO DA UE

TV: DIGITALE; ROMANI, BEAUTY CONTEST CHIESTO DA UE
NUOVI ENTRANTI? NON NE HO ANCORA VISTO UNO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 24 MAG – “Il beauty contest non è una procedura che abbiamo condiviso come immaginata da noi, ma è una mediazione internazionale, è figlia di un’infrazione” lo ha detto il ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani nel corso del suo intervento al Radio tv forum di Aeranti-Corallo. “Parlare con l’Europa – ha aggiunto Romani – è quasi più difficile che parlare con i paesi confinanti. L’Europa non ci ha chiesto di fare una gara economica, ma abbiamo dovuto accettare che le frequenze fossero segnate con beauty contest, per mettere a posto un meccanismo che guarda caso riguardava l’anomalia italiana in campo televisivo”. Il ministro ha spiegato che “la settimana scorsa sono stati trasmessi gli ultimi particolari a Bruxelles e il beauty contest dovrebbe tornare legittimato dal bollino europeo”. E’ vero che al beauty contest partecipano gli incumbent ma è anche vero che questi non occuperanno tutte le frequenze. Alla gara potranno partecipare anche i nuovi entranti. Non ho ancora capito chi sono i nuovi entranti, a Bruxelles pare che ce ne siano tanti, io non ne ho ancora visto uno”. (ANSA).
CAS/STA S0A QBXB