Televisione

24 maggio 2011 | 11:47

TV: DIGITALE; CALABRO’, GARA FREQUENZE ATTO DOVUTO

TV: DIGITALE; CALABRO’, GARA FREQUENZE ATTO DOVUTO
STOP DEFINITIVO A INFRAZIONE SE PIENA ATTUAZIONE DELIBERA AGCOM
ROMA
(ANSA) – ROMA, 24 MAG – “La procedura competitiva rappresenta un atto dovuto, una scelta obbligata vincolata da Bruxelles e assolutamente non modificabile. E da concludere in tempi rapidi”. Lo ha detto il presidente dell’Autorità  per le garanzie nelle comunicazioni, Corrado Calabrò, nel corso del suo intervento al Radiotv forum di Aeranti-Corallo in merito al beauty contest per l’assegnazione delle nuove frequenze per il digitale terrestre, rispondendo in particolare alla richiesta delle tv locali di assegnare meno multiplex alle televisioni nazionali. “Pende una procedura di infrazione comunitaria, ad oggi solo sospesa, in tema di pluralismo sul digitale terrestre”, ha spiegato Calabrò. “Il dividendo di cinque reti verrà  messo in gara con criteri asimmetrici e correttivi che garantiranno l’apertura alla concorrenza, l’ingresso di nuovi operatori e la valorizzazione di nuovi programmi. La Commissione ha espresso il suo apprezzamento sul contenuto e sul procedimento prefigurati e ha così interrotto la procedura di infrazione, riservandosi di rinunciarvi formalmente – ha concluso – quando la delibera dell’Autorità  avrà  trovato piena attuazione”. (ANSA).
CAS/STA S0A QBXB