Telecom/ Premiati a Roma i ragazzi “docenti” di computer ai nonni

Telecom/ Premiati a Roma i ragazzi “docenti” di computer ai nonni
Concluso Telemuse, progetto di formazione per anziani

Roma, 24 mag. (TMNews) – Premiati a Roma i migliori tra i ragazzi che negli ultimi due anni hanno deciso di passare le proprie conoscenze informatiche ai “nonni”. Si è concluso con la premiazione del concorso “Telemouse 3.0 – Volontari della conoscenza” presso la presidenza del Consiglio dei ministri, il piano biennale di alfabetizzazione digitale della terza età , promosso da Fondazione Mondo Digitale e Telecom Italia. Ai ragazzi sono state consegnate dalla commissione nata tra dipartimento della Gioventù, Fondazione Mondo Digitale e Telecom Italia, due borse di studio, sei menzioni speciali e Bibliocard per tutti gli educatori. A vincere sono state due ragazze: Egzona Baxhak e Valentina Maura Balzoni. Per due anni i giovani (tra i 12 e i 20 anni) hanno organizzato lezioni e laboratori davanti al computer che hanno coinvolto oltre 12.000 anziani, interessati ad affacciarsi alle nuove tecnologie digitali. Un totale di 120 corsi gratuiti di 30 ore per imparare a navigare in internet e usare i servizi della Pubblica amministrazione. Grazie al progetto è stato possibile realizzare 50 internet corner in altrettanti centri per anziani. Un’iniziativa particolarmente apprezzata dalle donne, pari al 65% degli “studenti” dei corsi. I ragazzi che si sono offerti di fare da maestri sono stati invece ben 1.800, il più giovane dei quali di appena nove anni di età .

Bat

241705 mag 11

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci