Rai/ Pardi: Alla Anzaldo la mia solidarietà 

Rai/ Pardi: Alla Anzaldo la mia solidarietà 
Troppe notizie manipolate a uso e consumo Arcore

Roma, 25 mag. (TMNews) – “Alla Anzaldo va tutta la mia solidarietà  e la mia stima, ma mi chiedo quanti professionisti debbano ancora perdere la possibilità  di fare bene il loro lavoro, che tra l’altro è un servizio pubblico pagato dai cittadini, prima che cambino le cose”. Lo dichiara Pancho Pardi, capogruppo Idv in Vigilanza.”Sono sempre di più i professionisti dell’informazione che si vergognano a ‘metterci la faccia o la firma’. Non vogliono, insomma, che il loro nome sia accostato al Tg1 del direttorissimo. Prima la Busi – ricorda – poi i montatori di corso Sempione, ora è Elisa Anzaldi che in una lettera dettagliata, in cui spiega i motivi del suo gesto, chiede a Minzolini di essere sollevata dalla conduzione dell’edizione notturna. E a leggere la sua missiva vengono i brividi pensando a quante notizie vengono omesse o manipolate a uso e consumo del megafono di Arcore”.

Red/Mdr

251450 mag 11

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi