AGCOM: BERLUSCONI, MULTE FOLLIA, MI ACCUSAVANO DI SILENZIO

AGCOM: BERLUSCONI, MULTE FOLLIA, MI ACCUSAVANO DI SILENZIO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 25 MAG – Una follia. Silvio Berlusconi, durante l’ufficio di presidenza del PdL, torna sulle multe inflitte dall’Agcom a diversi telegiornali Rai e Mediaset. Una vera follia, ha ragionato il premier secondo quanto riferito da alcuni presenti, visto che nei giorni in cui sono rimasto in silenzio tutti, a cominciare dall’opposizione, mi chiedevano di pronunciarmi sull’esito del primo turno. Insomma, è stata la conclusione del Cavaliere, prima mi chiedono di parlare e poi puniscono i Tg per avermi dato la parola, una vera follia. (ANSA).
GMB-IRA/FV S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi