New media, TLC

26 maggio 2011 | 14:44

TELECOM: BERNABE’, MENO VINCOLI E PIU’ ATTENZIONE DA POLITICI

TELECOM: BERNABE’, MENO VINCOLI E PIU’ ATTENZIONE DA POLITICI
INTERVISTA A LES ECHOS
MILANO
(ANSA) – MILANO, 26 MAG – Le tlc hanno bisogno di meno vincoli per favorire lo sviluppo delle infrastrutture e più attenzione da parte dei politici che si sono preoccupati di abbassare i livelli dei prezzi e hanno trascurato altri nodi come per esempio i vincoli che pesano sul settore tlc e impediscono una competizione alla pari con le aziende Internet. “Abbiamo bisogno che si capiscano le nostre problematiche” dichiara in un’intervista a Les Echos Franco Bernabé, nella sua funzione di presidente della GSM Association in occasione dell’eG8, l’evento internet preparatorio al G8 di Deauville. Gli operatori, scrive il quotidiano francese, sono frustrati dalla visione consumistica della commissaria europea per le nuove tecnologie Neelie Kroes, che cerca prima di tutto di abbassare il prezzo delle comunicazioni. “I politici – sottolinea il presidente esecutivo di Telecom Franco Bernabé – devono capire che prima di essere dei consumatori, gli internauti sono impiegati che non potranno più spendere lo stipendio se gli si cancella il posto di lavoro”. Meno regole per tutti potrebbe essere la strada per trovare un intesa tra operatori e aziende Internet: “Non sarebbe saggio imporre loro lo stesso livello normativo, tuttavia l’attuale asimmetria non è accettabile. La soluzione è la flessibilità ” suggerisce Bernabé. L’altro nodo sono le infrastrutture e gli operatori puntano ad ottenere che i soggetti internet contribuiscano finanziariamente “o almeno non impediscano agli operatori delle telecomunicazioni di creare un ‘super-Internet’ oltre all’Internet di tutti, con opzioni a pagamento”. “In fin dei conti siamo noi che abbiamo le infrastrutture – commenta il presidente di Telecom – Il modello economico di società  come Google si sta evolvendo. Avranno bisogno di servizi più sofisticati per il video, il 3D, la sicurezza. E verranno a richiederceli”. (ANSA).
BF/ S0A QBXB