Apple/ Steve Jobs torna a parlare in pubblico

Apple/ Steve Jobs torna a parlare in pubblico
Presenterà  nuovi prodotti alla Worldwide Developers Conference

New York, 31 mag. (TMNews) – Steve Jobs tornerà  a parlare in pubblico per la seconda volta dopo essersi messo in malattia per motivi di salute il 17 gennaio, per curare una rara di forma di cancro di cui soffre. L’ultima apparizione in pubblico risale al 2 marzo in occasione del lancio sul mercato dell’iPad2. Ad annunciarlo è una nota della società  secondo cui il 6 giugno, in occasione della Worldwide Developers Conference, la conferenza mondiale degli sviluppatori, il numero uno di Apple terrà  il discorso inaugurale e presenterà  le ultime novità  prodotte dal colosso di Cupertino: l’ iCloud, un nuovo servizio che permette agli utenti di ascoltare musica in streaming invece che scaricarla, il nuovo sistema operativo Lion e iOS5, la nuova versione del sistema operativo mobile che girerà  su iPad, iPhone e iPod.Secondo quanto riportato dall’agenzia Bloomberg, Apple, il maggiore distributore di musica negli Stati Uniti, ha raggiunto un accordo con tre tra le maggiori etichette musicali americane per permettere ai clienti di iTunes di ascoltare le canzoni sui loro strumenti portatili in streaming invece che scaricarle sull’hard-disk.Ma al di là  delle novità  tecnologiche, il protagonista della conferenza sarà  proprio Jobs, il leader carismatico che a causa dei suoi problemi di salute ha tenuto con il fiato sospeso gli azionisti e i simpatizzanti di Apple negli ultimi mesi.Il titolo di Apple è attualmente scambiato al Nasdaq a 346,16 dollari, un aumento dell’1,71 per cento.

A24-Buf

311739 mag 11

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci