INTERNET:KA-SAT, IL SATELLITE PIU’POTENTE DEL MONDO

ANSA-SCHEDA/ INTERNET:KA-SAT,IL SATELLITE PIU’POTENTE DEL MONDO
ROMA
(ANSA) – ROMA, 31 MAG – “Internet ad alta velocità  per tutti” è lo slogan con cui entra nella fase operativa Ka-Sat, il primo satellite in grado di consentire un accesso a Internet ad alta velocità  e a basso costo anche nelle aree nelle quali é impossibile portare la banda larga a causa dei costi eccessivi. Costato 350 milioni di euro e pesante 6,2 tonnellate, il satellite è pronto a funzionare per i prossimi 16 anni ed è il più potente al mondo nel suo genere, con una capacità  totale di oltre 70 Gigabit per secondo (Gbps). . E’ gestito dall’operatore europeo Eutelsat, che fornisce i servizi attraverso la propria controllata Skylogic. Ka-Sat si basa su un concetto radicalmente nuovo rispetto ai satelliti tradizionale. Questi ultimi inviano un segnale che viene ricevuto simultaneamente da un numero illimitato di utenti in un’area molto vasta, a volte estesa su più di un continente. Ka-Sat si basa invece su una soluzione completamente diversa perché garantisce simultaneamente una copertura multipla, con 82 “spot” che coprono aree molto limitate, con un diametro di 250 chilometri. Grazie a questa architettura è possibile riutilizzare le stesse frequenze per 20 volte e di offrire servizi personalizzati. Grazie a questa caratteristica è possibile ridurre i costi. Sempre nella logica di ottimizzare la distribuzione dei servizi, il segnale del satellite viene ricevuto da 10 stazioni in tutta Europa: ricevono il segnale separatamente e lo distribuiscono in aree geografiche diverse in modo da non creare interferenze. Oltre che in Europa, garantiscono la copertura in Nord-Africa e Medio Oriente. Delle 10 stazioni, 3 si trovano in Italia, a Torino, Palermo e Udine. (ANSA).
BG/ S0B QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci