RAI: SANTORO; GIULIETTI, PERCHE’ NIENTE CONFERENZA STAMPA?

RAI: SANTORO; GIULIETTI, PERCHE’ NIENTE CONFERENZA STAMPA?
ROMA
(ANSA) – ROMA, 7 GIU – “Le chiacchiere stanno a zero… otto anni fa, dalla Bulgaria, Berlusconi chiese e ottenne la testa di Biagi e Santoro. Lunedì scorso, il medesimo ha indicato in Santoro uno dei nemici da abbattere. Qualche giorno dopo la trasmissione è stata eliminata. Sarebbe almeno il caso di evitare ipocrisie e doppiezze”. Così Giuseppe Giulietti, portavoce di Articolo21, il giorno dopo la notizia del divorzio tra il conduttore e la Rai. “Meglio, molto meglio, la franchezza di Bossi”, continua Giulietti in una nota, che ieri avrebbe “fatto sapere che durante il vertice si è parlato di Rai e della necessità  di blindarla prima delle prossime elezioni. Alla faccia di chi fa finta di non vedere e non sapere”. “E se poi la transazione di Santoro è avvenuta in buona armonia – conclude – perché gli hanno vietato i locali aziendali per la conferenza stampa? Perché non fare una bella conferenza stampa congiunta con i vertici aziendali? Sarebbe stato un bellissimo spot per la Rai. Sarà  per un’altra volta, forse per le prossime uscite”. (ANSA).
MAJ/ S0A QBXB

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi