Editoria

09 giugno 2011 | 9:51

EDITORIA: GIORNALISTI CORRIERE CANADESE, CHIAREZZA SU FONDI

EDITORIA: GIORNALISTI CORRIERE CANADESE, CHIAREZZA SU FONDI
LETTERA A BONAIUTI E FRATTINI PER CHIEDERE SPIEGAZIONI
ROMA
(ANSA) – ROMA, 8 GIU – I 15 giornalisti italiani della redazione di Toronto del ‘Corriere Canadese’ fanno proprio e si uniscono all’appello del segretario della Federazione nazionale della stampa, Franco Siddi, che ha denunciato il “mistero sul 50 per cento dei contributi per quotidiani italiani all’estero per il 2009 non ancora erogati”. I redattori del giornale pubblicato a Toronto e diffuso in Canada e Nord America – spiega la Fnsi in una nota – hanno inviato una lettera al sottosegretario all’Editoria Paolo Bonaiuti e alla dottoressa Elisa Grande, capo del Dipartimento Editoria, al ministro degli Esteri Franco Frattini, al segretario generale del CGIE Elio Carozza. La lettera, a firma del Direttore responsabile Paola Bernardini e di tutti i giornalisti della redazione, è un “appello disperato allo stanziamento dei fondi – spettanti per legge – che rappresentano l’unica via di salvezza contro la chiusura di un quotidiano storico per gli italiani nel mondo”. Nella lettera, si chiedono spiegazioni sul mancato stanziamento dei contributi relativi al 2009 e informazioni a riguardo dei fondi del 2010 e 2011. “Vogliamo capire – si legge – come intende agire il Governo e quali tempi prevede, perché senza un intervento immediato per dare certezze sul pagamento del diritto maturato dal Corriere Canadese, i nostri posti di lavoro non possono essere garantiti”. (ANSA).
CAS/ S0A QBXB