Televisione

09 giugno 2011 | 11:16

REFERENDUM: MAZZITTI,RAI FALSA INFORMAZIONE,DENUNCIA A AGCOM

REFERENDUM: MAZZITTI,RAI FALSA INFORMAZIONE,DENUNCIA A AGCOM
ROMA
(ANSA) – ROMA, 9 GIU – “L’attività  di informazione radiotelevisiva costituisce secondo la legge un servizio di interesse generale che deve garantire obiettività , completezza, lealtà  e imparzialità  dell’informazione. Ma la Rai, evidentemente, non riesce a garantire questi principi”. E’ l’atto di accusa di Walter Mazzitti, presidente del Comitato Nazionale per il No ai referendum sui servizi pubblici locali e tariffa dell’acqua, che annuncia una nuova segnalazione all’Autorità  per le garanzie nelle Comunicazioni. “Nonostante la denuncia fatta ieri all’Agcom – afferma Mazzitti in una nota – ancora questa mattina nella trasmissione Unomattina il quesito numero uno è stato rappresentato come il quesito della privatizzazione dell’acqua. I mezzi di telecomunicazione pubblici proseguono nonostante le nostre sollecitazioni a riferire il quesito numero uno al solo affidamento del servizio idrico, trascurando che l’art. 23 bis, sulla cui abrogazione è chiamato ad esprimersi l’elettorato, presenta un ambito assai più esteso, regolando, in generale, i servizi pubblici locali di rilevanza economica. Per questa ragione – conclude – è stata inviata una nuova segnalazione all’Agcom per sollecitarla a prendere urgenti provvedimenti sanzionatori e compensativi”. (ANSA).
COM-MAJ/ S0A QBXB