Televisione

09 giugno 2011 | 15:29

TV/Corrado Guzzanti: Santoro ha fatto bene. In Rai stato d’assedio

TV/Corrado Guzzanti: Santoro ha fatto bene. In Rai stato d’assedio

L’attore da domani su Sky Uno: “In Rai clima di terrore”

Roma, 9 giu. (TMNews) – “Penso che Santoro abbia fatto bene ad andarsene dalla Rai. Credo sia faticoso vivere in quello stato d’assedio, in cui l’editore è il tuo nemico e cerca di boicottarti, di farti le scarpe” così Corrado Guzzanti ha commentato l’addio di Michele Santoro alla tv di stato, durante la presentazione del suo nuovo programma, “Aniene”, in onda domani sera alle 21.10 su Sky Uno. Guzzanti, nato televisivamente in Rai con i programmi di Serena Dandini, è assente da 9 anni dal piccolo schermo, salvo una breve apparizione nel programma di Fabio Fazio e Roberto Saviano “Vieni via con me”.In merito alla sua assenza dalla Rai Guzzanti ha detto ironicamente: “Non penso alla Rai ma neanche la Rai pensa a me” e ha spiegato: “Sky mi ha dato libertà  assoluta sui testi. Le ultime volte che sono entrato in Rai c’era un clima di terrore, con persone che si sentivano detestate dal proprio editore, che dovevano combattere una guerra amministrativa e burocratica quotidiana. Questo è stressante per un artista”.Guzzanti non sa se ci sia una vera e propria intenzione di dissolvere Rai 3 ma ha affermato scherzando: “In Rai mi stanno superando in quanto alla satira: sembra che vogliano mandare Fazio a presentare il programma dei pacchi su Rai Uno”.Sulla presunta fuga di volti noti di RaiTre a La7 l’attore romano ha detto che alla fine il canale potrebbe essere pieno di frontman e giornalisti: “anche Santoro e Mentana fanno un giornalismo molto diverso, sono curioso di sapere cosa succederà ”.

Fla

091618 giu 11