TLC

09 giugno 2011 | 16:14

Tlc: Pd a Romani, danni se ridotte tariffe terminazione mobile

ROMA (MF-DJ)–Nel dibattito sulle tariffe di terminazione su rete mobile, vale a dire il costo che un operatore di telecomunicazioni paga per instradare una comunicazione telefonica presso un’altra rete mobile, il Pd chiede al ministro dello Sviluppo Economico, Paolo Romani, come intende agire a riguardo, attuando le giuste scelte di politica industriale a beneficio del Paese. Secondo l’esponente del Pd, Stefano Graziano, “l’attuale dibattito si inserisce in un momento in cui il mercato delle telecomunicazioni sta vivendo un’importante fase di declino del proprio valore economico” e “un eventuale piano di riduzione delle tariffe potrebbe creare alcuni problemi al mercato di riferimento e, quindi, di conseguenza ai singoli consumatori”. Secondo il Pd, “gli operatori di telefonia rivestono un ruolo fondamentale nello sviluppo tecnologico ed economico del Paese”, ma “si trovano oggi ad investire in uno scenario economico complicato”.