Usa/ Huffington Post al n.1, batte New York Times fra i siti news

Usa/ Huffington Post al n.1, batte New York Times fra i siti news
Il quotidiano newyorkese ha introdotto un ‘tassametro’ online

Roma, 10 giu. (TMNews) – Per la prima volta nella storia, il sito di notizie più cliccato negli States non è legato alla carta stampata: nel mese di maggio l’Huffington Post ha superato l’edizione online del New York Times nella classifica di ComScore, autorevole società  di rilevazione del traffico internet. In marzo il New York Times ha introdotto un sistema di pagamento “a tassametro” per il suo sito, ossia l’utente può leggere un massimo di 20 articoli online gratis al mese e poi è costretto a pagare. C’è quindi chi pensa che il modello a pagamento possa nuocere al traffico del sito ‘nytimes.com’.Forse non a caso, il numero di visitatori unici del sito in questione è crollato dell’11,7 percento da marzo, quando appunto è stato introdotto il nuovo modello di pagamento. Tuttavia, se paragonato ai risultati web dello stesso mese dell’anno scorso, il traffico del New York Times è leggermente aumentato, con 33,6 milioni di visitatori unici negli Usa rispetto ai 32,5 milioni del maggio 2010. Gli utenti dell”HuffPo’ (come lo chiamano negli States) sono invece aumentati del 14 percento da marzo a maggio di quest’anno, mentre rispetto al maggio del 2010, il blog d’informazione fondato da Arianna Huffington è lievitato del 50 percento, fino a 35,6 milioni di contatti unici.Stando agli ultimi dati di ComScore – di cui prendono nota il canadese ‘Globe And Mail’ e il britannico Guardian – seguono il New York Times nella classifica dei siti news più visitati d’America il Washington Post, il L.A. Times e il Wall Street Journal, un altro importante quotidiano che ha introdotto un sistema di pagamento per i suoi contenuti online. Questi ultimi tre, però, non sono riusciti in maggio a superare i 20mila visitatori unici.

Spr

101207 giu 11

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

La Regione Lazio presenta le azioni per l’editoria. Zingaretti: obiettivo ridare dignità al settore, sostenendolo

Priorità nel continuare a promuovere la lettura di libri, dice Pietro Grasso al convegno Il libro digitale

Pearson taglia 4 mila posti di lavoro. Annunciato il piano di ristrutturazione da mezzo miliardo di dollari