RAI: USIGRAI, MOBILITAZIONE IL 21 PER IL SERVIZIO PUBBLICO

(ANSA) – ROMA, 13 GIU – “Riprendiamoci il servizio pubblico! Al di là  dell’atto dovuto e comunque positivamente accolto dell’approvazione dei palinsesti ci rivolgeremo da cittadini ai cittadini. E’ venuto il tempo della mobilitazione speriamo che in primo luogo il popolo dei referendum accetti di farsi coinvolgere”: lo dice Carlo Verna, segretario dell’Usigrai, lanciando una manifestazione per il 21 giugno. “Dopo l’acqua, l’energia pulita e la legge uguale per tutti – afferma Verna in una nota – è venuto il momento di riappropriarsi della Rai, strangolata dai conflitti   di interessi e dai partiti. La mobilitazione partirà  con una convocazione per una manifestazione la settimana prossima, martedì 21 alle ore 18 in un teatro romano (il Piccolo Eliseo in Via Nazionale) in cui immaginiamo di coinvolgere tutti coloro (a partire dai colleghi lavoratori della Rai e da associazioni e movimenti da sempre attenti al tema) che hanno a cuore il servizio pubblico radiotelevisivo. L’Usigrai rompe gli indugi facendosi soggetto promotore di un’iniziativa in cui non vuole primazie – conclude Verna – ma il risultato di determinare il rilancio della Rai”. (ANSA).

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Convocata per le 14:30 di oggi un’assemblea del Cdr di Rainews con Usigrai e Fnsi

Freccero: il ritorno in Rai di Grillo? Sarebbe la prova che il servizio pubblico è una tv indipendente. Oltre a lui mi piacerebbe rivedere anche Benigni, Celentano e Fiorello

Il Pd contro Ciao Darwin: casting torinese riservato a razzisti ed omofobi