Televisione

14 giugno 2011 | 10:36

Rai: Calabro’, governance duale riforma scomoda per partiti

ROMA (MF-DJ)–L’Autorita’ per le tlc torna a chiedere a gran voce un intervento di riforma sulla Rai. Nella sua relazione annuale, il presidente Corrado Calabro’ fa notare di aver gia’ proposto il passaggio “ad un sistema di governance duale, separando la funzione di servizio pubblico della Rai da quella piu’ a vocazione commerciale”. Calabro’ mette altresi’ in rilevo che questa “e’ una riforma scomoda, che non piace ai partiti che albergano nell’azienda e che non piace ai concorrenti che mal vedono una Rai piu’ competitiva”. Il garante delle tlc aggiunge che, se da un lato l’Autorita’ si appresta a ridefinire principi e modalita’ degli obblighi di contabilita’ separata, dall’altro “la Rai dovrebbe avere una maggiore considerazione per la qualita’ del suo servizio pubblico. Purtroppo -conclude Calabro’- arrestare il declino della tv pubblica e’ una priorita’ non percepita come tale”.