Televisione

14 giugno 2011 | 10:43

FIORELLO,PRONTO PER ‘BUON VARIETA” IN TV

ANSA/ FIORELLO,PRONTO PER ‘BUON VARIETA” IN TV
CHIUSURA AL SISTINA CON ZALONE,PROIETTI E SANGIORGI
ROMA
Di Giorgiana Cristalli (ANSA) – ROMA, 13 GIU – Con Checco Zalone, Gigi Proietti e Giuliano Sangiorgi, Fiorello ha chiuso ‘Buon varieta” al teatro Sistina di Roma. I sei spettacoli, di scena il lunedì, sono stati trasmessi in diretta Rai su Radiouno con i commenti di Gianmaurizio Foderaro. Dopo questi show, che Fiorello ha battezzato come “prove generali”, ora Buon varietà  è pronto a sbarcare su Raiuno per suggellare il ritorno di Fiorello in casa Rai dopo un periodo di latitanza e la parentesi su Sky Uno. Buon varietà  andrà  in onda sulla rete ammiraglia Rai da novembre, con ogni probabilità  dal teatro 5 di Cinecittà , quello usato anche da Federico Fellini. A rivelarlo è stato proprio Fiorello sul palco, ingaggiando in diretta per la nuova trasmissione anche la spalla Marco Baldini, l’imitatore Mimmo Foresta (specializzato in voci di cantanti donne) e tutto lo staff tecnico. Naturalmente promossi anche gli autori e i musicisti della band diretta dall’amico Enrico Cremonesi, che ultimamente è sempre più anche una spalla comica. Ad aprire lo spettacolo è stato Fiorello-Berlusconi in lacrime: “Che botta! Che botta che ho preso… Sigh! Passami un fazzoletto… Non me ne va dritta una: tutti a votare nonostante la bella giornata… Ma come gli va?… Ora mi toccherà  presentarmi in tribunale anche se sono legittimamente impedito”, ha continuato lo sconsolato premier nella versione di Fiorello. Una battuta è stata riservata anche all’Europride: “abbiamo visto anche l’onorevole Gasparri e il ministro La Russa mano nella mano”, ha ironizzato lo showman rivolgendosi a Gasparri, seduto nelle prime file insieme a molti altri volti noti: Luigi De Filippo, Antonio Marano, il direttore di Radiouno Antonio Preziosi, Aldo Montano e Antonella Mosetti, Carmen Russo ed Enzo Paolo Turchi, Valeria Marini, Riccardo Rossi e una ricca delegazione di amici di infanzia di Fiorello, venuti da Augusta, e familiari: mamma Sara, la moglie Susanna Biondo insieme alla piccola Angelica, il fratello Beppe e la sorella Catena. Con Checco Zalone, Fiorello ha scherzato sull’Europride e sui diritti degli omosessuali, invitando Checco a cantare ‘Gli uomini sessuali’, pezzo portante del primo film ‘Cado dalle nubi’. Per festeggiare il record al botteghino del secondo film di Zalone ‘Che bella giornata’, Fiorello lo ha premiato con uno dei suoi Telegatti, quello vinto ai tempi del fenomeno Karaoke. Il nucleare è tornato protagonista con la divertente telefonata del Fiorello-Celentano che ripeteva il tormentone ‘Moriremo tutti’ perché, diceva, anche l’energie alternative fanno male “il carbone perché lo portava la Befana e quindi è sinonimo di male, l’energia solare perché fa venire l’eritema e quella eolica perché il vento fa venire l’otite”. Anche Stefano Domenicali è stato, indirettamente, ospite dello show con una telefonata sul telefonino, amplificata dal microfono di Fiorello, non senza le ovvie interferenze. Con Domenicali, Fiorello ha scherzato sulla safety car. Giuliano Sangiorgi si è prestato ad un inedito duetto in versione swing, dopo aver interpretato ‘Basta cosi”, incisa con Elisa. Con Fiorello, il leader dei Negramaro è stato protagonista di una travolgente versione di ‘Meraviglioso’, in omaggio a Domenico Modugno. Gigi Proietti è salito sul suo palco (la scenografia del suo spettacolo in scena al Sistina è stata usata anche da Fiorello) per una divertente gag in romanesco con ‘La canzone sul sociale’ ‘Ma comprate ‘na zappà  e con ‘Tarza’. Non è mancato un momento romantico: domani è il suo ottavo anniversario di matrimonio e Fiorello ha dedicato a Susanna la canzone di Miguel Bosé ‘Se tu non torni’. (ANSA).
CRI/SCN S0A QBXB