TLC

14 giugno 2011 | 14:10

TLC: ROVIZZI (OPEN GATE) “AUTHORITY STABILISCA REGOLE RETE”

ROMA (ITALPRESS) – “Il presidente uscente di Agcom lascia in eredita’ un’Authority forte e indipendente che ha di fronte a se’ due sfide che si collocano nell’orizzonte dell’Agenda Digitale Europa: lo sviluppo delle Ngn e le regole necessarie a fare della Rete un fattore di crescita economica in termini di nuovi servizi e ricavi per tutti gli attori”. Queste le parole di Laura Rovizzi, ad di Open Gate Italia, nel suo intervento sul nuovo quotidiano della rete “First On Line”, presieduto da Ernesto Auci e diretto da Franco Locatelli. Laura Rovizzi aggiunge: “La cornice dell’eredita’ di questo Consiglio AgCom e le prospettive entro le quali il prossimo dovra’ muoversi sono tutte nell’orizzonte di sviluppo tracciato dall’Agenda Digitale Europa: entro il 2020 il 50% delle famiglie europee (e italiane) dovra’ avere un abbonamento “a internet con connessioni al di sopra di 100 Mbps”. Un obiettivo importante, secondo diversi commentatori quasi utopico, che rimette al centro del dibattito la Rete”. “Il presidente Calabro’ e questo intero Consiglio – prosegue – hanno fatto proprie e di fatto oggi hanno rilanciato due sfide: da un lato, lo sviluppo delle reti di comunicazione di nuova generazione (le cosiddette Ngn, infrastrutture in fibra ottica con capacita’ di connessione ben oltre le attuali Adsl) e, dall’altro, la definizione delle regole necessarie affinche’ la Rete possa diventare un fattore di sviluppo economico in termini di nuovi servizi e ricavi per tutti gli attori”.