Tlc: Camiglieri, sostenere impegni Agcom su diritto autore

ROMA (MF-DJ)–“Tutti i produttori di contenuti dovranno sostenere con impegno quanto ha espresso oggi il presidente dell’Agcom, Corrado Calabro’, sul tema della difesa del diritto d’autore, un provvedimento legislativo che deleghi all’Autorita’ la vigilanza della rete a tutela dell’industria culturale italiana e a difesa dell’occupazione di centinaia di migliaia di lavoratori”. Lo afferma il coordinatore del Centro Studi per la difesa degli autori e per la liberta’ di informazione, Tullio Camiglieri, commentando la relazione dell’Agcom, Corrado Calabro’, il quale ha detto che “sono 70 anni che in Italia si attende la riforma della legge sul diritto d’autore” e ha chiesto “l’attribuzione a questa Autorita’ di poteri d’intervento piu’ definiti”. Per Camiglieri, “pensare che una rete libera sia una rete dove solo il piu’ forte puo’ vincere e dettare le sue regole avra’ come risultato solo la distruzione della produzione di contenuti e consegnera’ la rete ai grandi monopolisti come Google che, secondo la relazione dell’Agcom di oggi e’ arrivata a raccogliere il 35% dei ricavi complessivi. Nella storia dei media -conclude Camiglieri- la mancanza di regole non ha mai prodotto piu’ liberta’, ha solo favorito la concentrazione nelle mani di pochi”.

Share on FacebookTweet about this on TwitterPin on PinterestShare on Google+

Articoli correlati

Mai parlato con Niel della partecipazione di Iliad in Telecom, dice De Puyfontaine. E su Mediaset: per ora nessuna collaborazione, ma in futuro…

Vivendi acquista un ulteriore 0,86% di azioni Telecom. Jp Morgan limita la sua partecipazione al 9,9%

Tiscali: dimissioni per il Cda e il collegio sindacale al termine del processo di fusione con Aria. Convocata per il 16 febbraio l’assemblea dei soci